AGENDA ACQUARIANA
(Aquarian Agenda —
Agenda Verseau — Amfora Agendo)
www.agendaaquariana.org.br — website@agendaaquariana.org.br

Italiano


AGENDA ACQUARIANA
Versione italiana — Data: 07.05.2012

AGENDA ACQUARIANA: Documento Coordinativo per la autoconvergenza voluntaria delle azioni individuali e dei gruppi organizzati riguardo all’impiantazione nella Terra (Gaia) delle 16 (sedici) “Nazioni Acquariane Senza Frontiere” o “Nazioni Pianetarie”, nella forma di 16 (sedici) Reti Mondiali di Stazioni Aquariane, in una prospettiva complementare, pacifista, umanitaria, cooperativa e non confrontativa relativo al sistema presentemente adottato nel mondo riconosciuto internazionalmente dalle Nazioni Unite (ONU) e da tutti i popoli e culture della Terra.

AGENDA ACQUARIANA
22 Linee Guida e le 16 Nazioni Aquariane Senza Frontiere (Nazioni Pianetarie)

PRESENTAZIONE
Ultima attualizzazione di questo documento: 07.05.2012

(A)
Il presente sito elettronico diventa pubblico e mantiene a portata di mano di tutta la comunità mondiale i suoi contenuti attualizzati del documento Internazionale AGENDA ACQUARIANA, aggiunto al suo ANESSO PERMANENTE chiamato RETI MONDIALI DI STAZIONI ACQUARIANE (Nazioni Pianetarie o Nazioni Acquariane Senza Frontiere), sempre in lingua portoghese dal Brasile, versione a partire dalla quale le altre versioni sono state ottenute, corrette e migliorate.

(B)
L’AGENDA ACQUARIANA è un documento di origine extrasensoriale, illuminato, secondo i suoi Canalizatori(anonimi), dai Maestri KUTUMI (Ramatis), Saint Germain e Hilarion e anche da Maria di Nazarè. È stato compilato e pubblicato a partire di inumeri contribuzioni volontarie, lungo alcuni anni dal 1998, grazie specialmente al’appoggio dalla RETE AURORA, uma delle 16 Reti Mondiali di Stazioni Acquariane inbevute dalla prospettiva rivelata dall’AGENDA ACQUARIANA.

(C)
L’eventuale  rettifiche nei testi PRINCIPALE E ANESSO, saranno fornutti sempre in lingua portoghese dal Brasile e di seguito, sempre a cura del GRUPPO GESTORE INTERNAZIONALE DEL WEBSITE DELL’AGENDA ACQUARIANA, stabilito in Brasile. Contatto via email: website@agendaaquariana.org.br

(D)
L’AGENDA ACQUARIANA reunisce 22 (ventidue) linee guide o VETTORI di AZIONE responsabili per l’articolazione o per la convergenza delle azioni intraprese, in rete globale, per tutta la comunità acquariana pianetaria, in tutti i continenti, sebbene senza una guidanza formale di qualsiasi specie o natura.

(E)
L’anesso “RETI MONDIALI DI STAZIONI ACQUARIANE” a sua volta, presenta 16(sedici) “chiavi” o “parole riferenziali” relativi ad ogni una delle future “Nazioni Acquariane Senza Frontiere” o “Nazioni Pianetarie”, soppranomi datti alle 16(sedici) RETI MONDIALI DI STAZIONI ACQUARIANE che, secondo l’intelligenze communicanti, sarebbero in processo di autoidentificazioni in scala pianetaria a partire , anche, degli attuali rifugi, ecovillaggi, comunità, osservatori e fattorie ecologiche, magazzini organici, basi e piataforme di studi ufologici, colonie spirituali e nucleo alternativo in genere, tra tante altre iniziative simili, urbane e rurali, in tutto il mondo.

(F)
A partire dal 2008, ogni una delle Parole-Chiavi è stata finalmente associata ad un DIAGRAMMA RADIONICO specifico, o sia, ad un MESSAGGIO O CODICE GRAFICO particolare che dovrano servire di base per un processo di design dei rispettivi insediamenti.

(G)
L’idea è che La difusione dell’AGENDA ACQUARIANA, in diversi idiomi possa essere fatta in tutto Il mondo col minimo di coerenza. Vale staccare che Il GRUPPO GESTORE INTERNAZIONALE DEL WEBSITE DELL’AGENDA ACQUARIANA è un’organizzazione informale, non paga i suoi collaboratori-tutti volontari – e non risponde ai contenuti del DOCUMENTO “Agenda Acquariana” e del suo ANESSO PERMANENTE, ma soltanto per le traduzioni, aggiusti, edizione e pubblicazione in questo presente website: www.agendaaquariana.org.br

Tante Grazie

GRUPPO GESTORE INTERNAZIONALE DEL WEBSITE DELL’AGENDA ACQUARIANA ( Brasile)
Email: website@agendaaquariana.org.br

TESTO PRINCIPALE

APERTURA
Uniti dal cuore, tutti gli individui integranti dalla crescente famiglia acquariana, in amorevole sintonia di propositi, dai piu elevati piani di Coscienza coordinano le sue superiori volontà e le sue azioni pratiche nel senso di materializzare nel piano fisico, già d’adesso , La CIVILTÀ ACQUARIANA in GAIA (pianeta Terra), purchè anche questo luogo dell’infinito possa diventare, come tanti altri mondi, un luogo di pace, di reale prosperità física ed spirituale, veramente di uno con gli altri e di piena apertura al Cosmo infinito, ragione la cui, di senso comune, con base sulla massima buona volontà fraterna e totale rispetto alla civiltà che ora finisce il suo ciclo, stabiliscono a livello pianetario, oltre le barriere esterne ed interne dell’ESSERE, le seguenti 22 (ventidue) linee guide coordinative del lavoro e della dedizione di tutti i LAVORATORI DELLA LUCE:

Linea Guida 01
Concepire, impiantare, sviluppare e mantenere, in tutto il mondo secondo 16 (sedici) tipologie distinte (vedere l’anesso), migliaia di insediamenti  ecologici che potranno seguire dai modelli puramente lineari alle strutture radiocentriche (mandala) e composizioni piu complesse o miste,  che saranno localizzati nei luoghi geografici relativamente isolati e sopra i 720 metri di altitudine riguardo al mare, nei divisori d’acqua, nel top delle coline, in cima alee montagne, negli altipiani o negli anfiteatri naturali, sempre basandosi sulla tecnica del terrazzamento attraverso i muri robusti, visando uma precisa definizione dei suoi limiti vibrazionali e delle sue caratteristiche geometriche come unità cellulare di 16 RETI MONDIALI DI STAZIONI ACQUARIANE (Nazioni Acquariane Senza Frontiere ) che, in qualsiasi modo, dovrano evittare le regioni di costiere maritime, montagne, fiumi, laghi, in mezzo alla foresta, native o no, e regioni sismiche di grande potenziale destruttivo;

Linea Guida 02
Realizzare talli insediamenti come soluzioni agroecologiche cellulare (isolati ed autodeterminati, come “cellule independenti”), e secondo le RETI con amplitudine pianetaria e mentre sia possibile, dovrano opperazionalizzare un forte compromesso con la realtà locale e microregioni e i suoi cittadini nativi, mentre praticano la coltivazione di consorzio , nominato “giardinaggio di alimenti e fitoterapici” in sostituzione radicale della monocultura in genere e la produzione massiva di viveri e praticare anche um ampio forestamento pianetario;

Linea Guida 03
Ciasc’una  delle 16 RETI MONDIALI (Nazioni Acquariane Senza frontiere) deve avere un patrimonio colletivo dei terreni e dei miglioramenti in genere e diverse forme o modalità di appartenenza per tutto il tempo che il sistema socio-culturale ancora in vigore, e abdicando gli istituti della proprietà privata dei beni e i suoi miglioramenti confini fissi e territoriale, su tutte le scale, adottando al loro posto, le giurisdizioni responsabilità condivisa ecologico-ambientale, umanitaria, protezione civile e aiuto ai rifugiati in generale, sempre in RETE;

Linea Guida 04
 Questi insediamenti chiamati "Acquariani" dovrano essere stabiliti in base alle strutture che accolgono il modello singolo-famiglia di organizzazione sociale e di comunità, e bambini, 7-8 anni di età, dovrano essere raggruppati in alloggiamento comune - maschio e femmina - ai sensi la guida dei genitori e tutta la comunità, in termini di paradigmi dell'istruzione e della formazione per la vita comunitaria in RETE MONDIALE, in cui il numero di serie scuola tradizionale scompare a favore della relazione maestro-discepolo e l'interazione di tutti i soggetti coinvolti a temi di interesse comune e di spazi didattici specializzati, in base ad ogni fase o il tempo dei bambini e dei giovani;

Linea Guida 05
Tutti gli anziani e gli “handicap”, temporaneamente o permanentemente, dovrano essere accolti dalle comunità sotto gli orientamenti aprovati da ogni RETE.Tutti stano come madri o padri, zii e zie, nonne e nonni, figli o figlie  un del’altro e su scala globale, creando l’intercambio tra le RETI, per rispondere meglio alle identificati come casi di particolare complessità;

Linea Guida 06
Per la manutenzione ed il ricupero della salute, ogni individuo, le comunità in generale e tutte le RETI MONDIALI  dovrano sempre fare l’uso di terapie vibrazionali  energetiche e naturali, così come tecniche extrasensoriali per la ricerca di tecnologie alternative non sono basati su fisica o, in ogni caso, universale, compreso l'uso di assistenza da Intelligenze extrafisiche  situate in termini spazio-temporali, e di auto-guarigione da risorse interne;

Linea Guida 07
Gli individui, le comunità e le RETI in genere, cercherano sempre di trascendere le loro richieste di antiche pratiche religiose, tradizionali o moderni, ma cercherano di festeggiare la nascita e la morte (la morte naturale del corpo fisico), lo studio e la pratica della  meditazione, la contemplazione e la creatività (danza , la musica, l'arte applicata alle utenze di sviluppo generale e tecnologico), così come dominare gli stati di coscienza al di là del corpo fisico e l'esperienza diretta con extrasensoriale o non terrestre o intelligenze aliene, così come l'intelligenza senza l'espressione sul piano fisico, i membri di tutti i regni universali della natura;

Linea Guida 08
Non si creerà animali destinati alla macellazione per il consumo umano di derivati a base di carne o di altro tipo, o carico, esperimenti, o società di intrattenimento, ma garantire, l'ambiente naturale, per tutti, la flora la fauna e il paesaggio, mentre  l’alimentazione sarà fortemente frugivora e crugivora, organicamente  prodotti per il consumo locale;

Linea Guida 09
Si valerano della creatività e dell’invento, nel breve e medio termine,  di tanti fonti alternative di energia rinnovabile a basso impatto eco-ambientale, in quanto dedicare anche lo sviluppo di parascenze come Radionica, la Psicotronica e della Trascommunicazione Istrumentale, come pure l'esperienza all'interno di ufologia, nelle sue varie forme e fronti internazionali di azione o di dedizione, cercando anche rompere i vincoli imposti dalla politica non ufficiale di occultamento, di solito mantenuto per acquisiti, la presenza in più sulla Terra e intraterrestrial da tempo immemorabile;

Linea Guida 10
Non si genererà eccedenze né industrializerano beni e utilità, ma scambierano tra di loro apertamente, esperimenti, invenzioni, scoperte, know-how, brevetti in generale, modelli, disegni, prototipi, materiali, sementi e piante di interesse comune, con la di diffusione della conoscenza e soluzioni che garantiscano ad’altre comunità e altre RETI MONDIALI , una sana interdipendenza  e crescenti livelli di cooperazione;

Linea Guida 11
Ogni comunità, ognuna delle 16 RETI MONDIALI, dovrano stabilirsi in luogui geografici minimamente superiori a 720 metri rispetto all’attuale livello del mare, in particolare nelle aree del campo, evitando in questo modo, il degrado ambientale delle foreste e boschi e si moltiplicherano come le cellule, disposte in RETI in scala mondiale, con gli insediamenti previsti per un minimo di 170 e un massimo di 710 residenti permanenti, in media, ma con una capacità di fino a dieci per cento del “surplus” della popolazione per l’acoglienza dei communitari in transito  regionale o mondiale;

Linea Guida 12
Non condividerano con ideali legati a scopi che guardano a realizzare un governo centrale, unico e pianetario, ma di autogoverno alle singole comunità e umane organizzate in RETI, e si valerano di riunioni locali, regionali, continentali, emisferiche e pianetarie per garantire la necessaria armonia tra tutte le RETI e le loro relazioni con gli altri e il Pianeta Gaia (la Terra) e la vita;

Linea Guida 13
Cercherano di non servire a cause politiche o paramilitari di qualsiasi tipo o natura, ma collaborerano uniti per la costruzione di nuove possibilità di pratica per sé e per tutti, accettando la morte della civiltà attuale e dei suoi valori, le pratiche e le istituzioni come un processo tanto naturale quanto necessario per il progresso spirituale dell'uomo;

Linea Guida 14
Cercherano per ciascuna delle STAZIONE ACQUARIANA e per tutte le 16 RETI MONDIALI, crecscenti livelli di auto-determinazione, l'autosufficienza e autossubsistenza  davanti il presente modello, questo modello già inadeguato ai livelli di coscienza, che sempre più si sono dimostrati passivi di manifestazione in Gaia (la Terra) di generazione in generazione;

Linea Guida 15
Tutte le 16 RETI MONDIALI sarano crescentemente d’accordo allo sviluppo intensivo e sperimentale di apparati leggeri per il volo, con particolare attenzione a breve termine, per creare soluzioni che permettono decollo e atterraggio verticale, e cercherano di affermare, come mezzo di trasporto per le interconnessione  pianetaria di tutte le RETI tra di loro, di dirigibili e velivoli ed’ultraleggeri con ale rotanti, tra l'altro, fino a quando altre tecnologie (volitores, vimanas e simili) diventano accessibili, lasciando da parte le forme di trasporto apoggiate sulle autostrade, sulle ferrovie tradizionali e nell'uso di imbarcazioni;

Linea Guida 16
Cercherano di garantire ogni membro della comunità, il diritto di conoscere tutte le regioni di Gaia (la Terra) attraverso gli insediamenti integrati alla RETE MONDIALE, la cui si ha afinizzato, e di scambiare esperienze con i residenti di altre RETI attraverso l’intercambio di talenti, servizi e conoscenze di interesse comune, o anche attraverso la diffusione di insediamenti di interesse comune a tutte le RETI MONDIALI, gestiti e mantenuti in modo cooperativo, con finalità specifiche o in attività particolari, tra cui “BALIZAS” di interesse  geodesico e navigazione aerea ed spaziale , FARI di monitoraggio eco-forestali ed il riscatto dei processi di sostenibilità della vita sulla Gaia (la Terra), MAGAZZINI per la condivisione  di qualsiasi produzione in eccesso e l’apoggio alle missioni comuni o gruppi di pellegrini di costruzioni volanti, NUCLEI di produzioni e  incubazione di iniziative tecnologiche ed studi  avanzati, COLONIE di reception, cure d'emergenza, formazione intensiva e l'inclusione dei rifugiati in generale e basi interpianetarie con libero accesso anche ai popoli non terreni;

Linea Guida 17
Ogni RETE MONDIALE  potrà adottare, con il tempo, gli indumenti e le scarpe che saranno distintivo e, insieme, definire gli elementi d’identificazzione per il riconoscimento collettivo dei ruoli o competenze specifiche che la comunità deciderà per rappresentare o riconoscere alcuni dei loro membri, temporaneamente o permanentemente;

Linea Guida 18
Riconoscerano gli anziani, uomini e donne, sempre più, la condizione di legislatori e dei funzionari locali, rilasciando alle comunità stesse, ed alle RETI MONDIALI riuniti in assemblea, superando conflitti di interesse o richieste e le decisioni sulle indicazioni e le procedure per la gestione dei rispettivi processi evolutivi e della comunità globale;

Linea Guida 19
Non ci sarano confini territoriali di ogni genere, ma solo i confini delle giurisdizioni di responsabilità eco-ambientale in RETE e gestione cooperativa delle risorse naturali, finchè le richieste per lo stesso non possono essere sostituite da altre soluzioni o addirittura eliminati. Mezzi alternativi, convenzionale o meno, di produzione di energia elettrica, di trazione, di trasporto, di comunicazione, materiali in genere e restauro della salute individuale e collettiva, tra altre risorse, sarano amorevolmente e generosamente condivisi tra tutte le RETI MONDIALI attraverso procedure comuni che sarano oportunamente stabiliti;

Linea Guida 20
 Conclavi locale, regionale, continentale, emisferico e globale delle RETI registrerano l’incontri tra di loro e le comunità che compongono ciascuno, sempre nella speranza di promuovere la fraternità tra tutti, le condizioni adatte per la piena manifestazione della vita in tutte le sue espressioni e cooperazione reciproca nel contesto delle questioni di interesse delle parti in comunione;

Linea Guida 21
Le 16 RETI MONDIALI - genericamente conosciuti come ARAMAS, un termine che significa "uniti" o "confraternite" - in tutto il mondo adotterano un nome unico per il pianeta Terra, che è "GAIA", così come gli IAMASSÍ per i residenti in qualsiasi delle16 "Nazioni Acquariane", finchè la manterano con gli alieni in generale, così come l'intelligenza senza l'espressione fisica nella nostra dimensione spazio-temporale, i migliori rapporti di rispetto reciproco e di cooperazione per il bene di tutte le gerarchie del Regno Umano, rappresentate o meno in GAIA, e coopererano ad ogni richiesta, con individui, gruppi o campeggi isolati o nomadi e, per qualche motivo o ragione, abbiano trovato difficoltà a rifugiarsi in una delle 16 RETI MONDIALI DI INSEDIAMENTI ACQUARIANI ("Aramas" o "Nazioni Acquariani Senza Frontiere ", o" Nazioni Pianetarie ") durante o anche dopo gli eventi riguardo alla rottura del modello culturale attuale, come tapa della transizione Pisces- Acquarius;

Linea Guida 22
Tutti gli insediamenti in tutte le 16 RETI MONDIALI DI STAZIONI ACQUARIANE("Nazioni Acquariane" o ARAMAS), manterrano nelle proprie strutture,  luoghi appropriati per l'atterraggio o manifestazione di macchinari, montaggi o equipaggi di trasporto non terrestri (vimanas, igai-mãs, volitores , chalandras, amacês e cassandras in genere), venuti da qualsiasi sistema culturale dello spazio o collegato ad altre sfere, con cui ogni comunità verrà a contattare fisico o hiperfisicamente, sostituendo GAIA e la sua gente nei contesti più grandi UNA Coscienza Siderale come il TUTTO e della sua particolare espressione UMANA, non solo come un fenomeno terrestre, ma come realtà universale cosmica , o siderale, indipendentemente degli aspetti morfologici delle espressioni fisiche e non fisiche dei protagonisti coinvolti in questo processo. / / /

Anesso Permanente – Introduzione Necessaria

ANESSO PERMANENTE — Introduzione Necessaria
16 Nazioni Acquariane Senza Frontiere (Nazioni Pianetarie)
Ultima attualizzazione di questo anesso : 07.05.2012

(a)
La lista che segue elenca  le 16 RETI MONDIALI di insediamenti intenzionali - soprannominati "Nazioni Acquariane  Senza Frontiere" – di carattere pacifista, ecologico,  reincarnazionista, transdimensionale ed interpianetario (aperte alle presenze  extra e intraterrene così come le civiltà spaziale e hiperfisiche non ancora accettate o riconosciute dalle generazioni attuali e dalla cultura dominante), che dovrano  inaugurare la CIVILTÀ ACQUARIANA nel Pianeta Gaia (la Terra) a partire  dell’acoglienza solidaria e cooperativa dai rimanenti del processo PISCES-ACQUARIUS (Transizione Pisces-Acquarius ).

(b)
Queste 16 RETI MONDIALI sono espressioni sul Pianeta Gaia (la Terra) e nel Piano Fisico, della manifestazione, delle 16 Gerarchie, Ordini, Famiglie, Tribù, Falangi o Flotte in cui i popoli dello spazio ed interpianetari di origini diverse si organizzano per affinità, tutti rappresentati nel cosiddetto PROGETTO TERRA.

(c)
Le cosidette 16 RETI MONDIALI  sono IN processo di auto-formazione e di auto-riconoscimento e gli insediamenti ora in fase di sviluppo, nella sua maggior parte, ancora (2012 AD), non si trovano raggruppati per affinità e anche in molti casi, ancora non seguono i modelli caratteristici di ciascuna delle 16 RETI MONDIALI DI STAZIONI ACQUARIANE rivelate dall’ AGENDA ACQUARIAA. Molte iniziative sono ancora disperse, diffuse, non riconoscendo se stessi e gli altri, sapendo poco o nulla il rapporto che hanno con l'altro, anche se fortemente legata a piani più sottili di coscienza, in cui i protagonisti sono più lucidi e meno attaccati ai valori culturali ancora dominanti, individualmente e collettivamente.

(d)
Le 16 RETI MONDIALI in questione - soprannominate "Nazioni Acquariane  Senza Frontiere" o NAZIONI PLANETARIE - sono sotto designate per 16 "denominazioni chiavi" o "mantra" - in questo caso, in lingua portoguese - essendo stato tali "chiavi" registrate da vari canali e, quindi, anonimi.

(e)
Per presentarsi l'una all'altra, è auspicabile che tali RETI si faciano presenti su l’Internet, con il suo sito web e il dominio (.ORG) - così come nelle reti sociali in generale - in cui ciascuno dovrà, oltre a mettere in evidenza il nome con che afiniza, di tenere insieme le loro presentazioni, un link a questa fonte primaria di dati: htpp://www.agendaaquariana.org.br

(f)
La comunicazione formale con le altre RETI già autoidentificate completa il processo. In caso di manifestazione doppia o tripla, le persone coinvolte dovrano cercare la corretta comprensione per superare gli eventuali impassi attraverso, ad esempio, fusioni, scissioni e riassegnazioni, rassegna di ordine del giorno e modelli, tra gli altri espedienti di natura cooperativa e fraterna.

(g)
Non c’è una leadership pianetaria o internazionale, ma solo una comunicazione in RETE a partire dei leader di ogni RETE AUTOIDENTIFICATA o dei gruppi e iniziative che già vivono il processo di auto-identificazione,  fatto che segnerà, con il tempo, le 16 "NAZIONI" future e che avrano il Pianeta Gaia (Terra) come territorio tanto libero come in comune.

RELAZIONE GENERALE DELLE 16 NAZIONI ACQUARIANE
(Reti Mondiali di Stazioni Acquariane – Comunità Pianetarie Senza Frontiere)

 
01— Rete Mundiale ALPHA di Stazioni Acquariane
 
02 — Rete Mundiale SOLAR di Stazioni Acquariane
 
03 — Rete Mundiale GAMMA di Stazioni Acquariane
 
04 — Rete Mundiale NATIVA di Stazioni Acquariane
 
05 — Rete Mundiale LUZ di Stazioni Acquariane
 
06 — Rete Mundiale CRISTAL di Stazioni Acquariane
 
07 — Rete Mundiale ARCO-ÍRIS di Stazioni Acquariane
 
08 — Rete Mundiale AURORA di Stazioni Acquariane
 
09 — Rete Mundiale MANDALA di Stazioni Acquariane
 
10 — Rete Mundiale PLATINA di Stazioni Acquariane
 
11 — Rete Mundiale RAMA de Estações Aquarianas
 
12 — Rete Mundiale SAFIRA di Stazioni Acquariane
 
13 — Rete Mundiale LÓTUS di Stazioni Acquariane
 
14 — Rete Mundiale ÓRION di Stazioni Acquariane
 
15 — Rete Mundiale RUBI di Stazioni Acquariane
 
16 — Rete Mundiale VIOLETA di Stazioni Acquariane
 
AGENDA AQUARIANA — AQUARIAN AGENDA — AGENDA VERSEAU — AMFORA AGENDO
www.facebook.com/groups/agendaaquariana
 
16
RETI MODIALI
DI STAZIONI ACQUARIANE

(Nazioni Pianetarie)

Premi qui nei Diagrami per saper di piu

Alpha (01)
Solar (02)
Gamma (03)
Nativa (04)
Luz (05)
Cristal (06)
Arco-Íris (07)
Aurora (08)
Mandala (09)
Platina (10)
Rama (11)
Safira (12)
Lótus (13)
Órion (14)
Rubi (15)
Violeta (16)
 
 

e-mail: website@agendaaquariana.org.br
Grupo Gestore Internacionazionale del Website dell’ Agenda Acquariana
(Sede: BRASILE / Lavoro Voluntario)

www.agendaaquariana.org.br